News 1 set 2022. COMUNICAZIONE URGENTE: abbiamo opzionato 300 posti con volo aereo diretto. Abbiamo preparato un file con tutte le info per prenotare, entro il 25 settembre! (clicca qui)

👉 Cos’è la GMG
👉 Info organizzative

👉 Promozione e preparazione



CHE COS’È

La Giornata Mondiale della Gioventù (GMG) è l’incontro dei giovani provenienti da tutto il mondo con il Papa. È anche pellegrinaggio, celebrazione della gioventù, espressione della Chiesa universale e momento intenso di evangelizzazione per il mondo giovanile. Nonostante la sua identità cattolica sia ben evidente, la GMG apre le sue porte a tutti, non importa quanto vicini o lontani dalla Chiesa essi siano.

A livello di ogni singola diocesi, dal 2021, la GMG si celebra la Domenica di Cristo Re (in precedenza la Domenica delle Palme); mentre ogni due/tre anni si celebra come raduno internazionale in una città scelta dal Papa, alla sua presenza. Riunisce centinaia di migliaia di giovani o più (il record è Manila 1995 con 5 milioni di partecipanti) per celebrare la fede e il senso di appartenenza alla Chiesa.

Fin dalla sua prima edizione a Roma nel 1986, la Giornata Mondiale della Gioventù si è rivelata un laboratorio di fede, un luogo di nascita delle vocazioni al matrimonio e alla vita consacrata e uno strumento per l’evangelizzazione e la trasformazione della Chiesa.

Mira a fornire a tutti i partecipanti un’esperienza universale della Chiesa, favorendo un incontro personale con Gesù Cristo. È un nuovo stimolo alla fede, alla speranza e alla carità dell’intera comunità del Paese ospitante. Con i giovani come protagonisti, la Giornata Mondiale della Gioventù cerca anche di promuovere la pace, l’unità e la fraternità tra i popoli e le nazioni di tutto il mondo.

Come è nata

Secondo molti, è la più bella invenzione di Papa Giovanni Paolo II. Nel 1984 il Papa decise di organizzare un incontro per la Domenica delle Palme, a Roma, per celebrare il Giubileo dei giovani dell’Anno Santo della Redenzione 1983-1984. Erano attesi sessantamila pellegrini, ma all’evento parteciparono duecentocinquantamila giovani provenienti da diversi Paesi del mondo.

L’esperienza fu così significativa per l’intera Chiesa che il Santo Padre decise di ripetere la celebrazione l’anno successivo. In questo raduno, trecentomila giovani pellegrini furono distribuiti tra le chiese della città di Roma per momenti di preghiera e catechesi, seguiti da un raduno unitario in Piazza San Pietro per partecipare alla celebrazione con il Papa. Nello stesso anno, 1985, Giovanni Paolo II scrisse un’Esortazione Apostolica ai giovani di tutto il mondo e il 20 dicembre annunciò l’istituzione della Giornata Mondiale della Gioventù.

Rivolgendosi al Collegio cardinalizio e alla Curia romana, il Papa così spiegò la creazione della GMG: «Tutti i giovani devono sentirsi accompagnati dalla Chiesa: per questo tutta la Chiesa, unita al Successore di Pietro, si sente più impegnata, a livello mondiale, con i giovani di oggi, le loro preoccupazioni e richieste, la loro apertura e le loro speranze , per rispondere alle loro aspirazioni, trasmettendo la certezza che è Cristo, la Verità che è Cristo, l’amore che è Cristo, attraverso un adeguato processo di sviluppo».

I Papi e le GMG

Istituita da Giovanni Paolo II nel 1985, anche i suoi successori hanno accolto con entusiasmo l’idea e hanno segnato con la loro presenza ogni edizione della GMG. Nel 2005, pochi mesi dopo la sua elezione a Papa, Benedetto XVI ha partecipato all’incontro di Colonia, in Germania, suo paese d’origine. Successivamente ha partecipato all’evento a Sidney, in Australia, nel 2008 e anche a Madrid, in Spagna, nel 2011.

Nel 2013, il primo viaggio apostolico di Papa Francesco fuori dall’Italia lo ha portato a Rio de Janeiro, in Brasile, per partecipare alla GMG. Ha preso parte anche all’edizione di Cracovia in Polonia e, più recentemente, ha presieduto la GMG 2019 a Panama City, Panama.

Cosa si fa

Durante la Giornata Mondiale della Gioventù, nell’arco di una settimana, vengono accolti giovani da tutto il mondo, prevalentemente in strutture pubbliche (palestre, scuole, padiglioni…), in quelle parrocchiali o in famiglia.

Oltre ai momenti di preghiera, condivisione e svago, i giovani partecipano a varie iniziative organizzate dal Comitato locale della GMG in diversi luoghi della città ospitante. I momenti salienti sono le celebrazioni alle quali il Papa è presente, come la cerimonia di benvenuto e di apertura, la Via Crucis, la veglia di preghiera e, l’ultimo giorno, la S. Messa di chiusura.

Le “Giornate nelle diocesi” (gemellaggio)

Le “Giornate nelle diocesi” (gemellaggio) precedono la settimana della GMG e prevedono l’ospitalità dei giovani di tutto il mondo nelle comunità parrocchiali delle varie diocesi del Paese ospitante e, in alcuni casi, nelle diocesi dei paesi limitrofi.

Durante questi giorni i partecipanti possono conoscere meglio la regione ospitante, la Chiesa locale e le sue caratteristiche; e come avviene anche nella settimana della GMG, soggiornano in strutture pubbliche o parrocchiali o in famiglia.

Le “Giornate nelle diocesi” per la GMG di Lisbona 2023 si svolgeranno da nord a sud del Portogallo, isole comprese, dal 26 al 31 luglio 2023.

INFO ORGANIZZATIVE

Siamo in fervente attesa di diverse informazioni da parte del Comitato Organizzativo Centrale, ma è chiaro che le difficoltà da affrontare in questa prima GMG post covid e in questo periodo sono tante perciò le news tardano ad arrivare. Pubblicheremo qui e sui social gli aggiornamenti. Intanto condividiamo i punti fermi e gli scenari su cui stiamo ragionando.

Età

Potranno partecipare alla GMG di Lisbona i giovani dai 18 ai 35 anni compiuti, a meno che non si accompagni un gruppo (in questo caso si può essere anche over 35). I ragazzi e le ragazze nati nel 2005 potranno partecipare, anche se ancora minorenni nei giorni della GMG.

Viaggio corto

I costi si riferiscono al solo viaggio. Bisognerà sommare il contributo per il kit del pellegrino (dettagli entro ottobre) + 150 euro per varie ed eventuali (pasti e trasporti extra kit, visite,…).

🛫 Aereo diretto andata/ritorno Venezia-Lisbona o Bologna-Lisbona o Milano-Lisbona o Roma-Lisbona
Costo: 375 euro volo a cui aggiungere il transfer per Milano e/o Roma
Durata dell’esperienza: 8/9 giorni totali con partenze il 30/31/1 e rientri il 7/8/9 agosto.
Posti disponibili per la Diocesi di Padova: 300 suddivisi in 3 gg di andata e 3 gg di ritorno su voli diversi (i gruppi grandi saranno inevitabilmente distribuiti su più voli).
Cosa fare per prenotare? Compilare il form (clicca qui) entro il 22 settembre e, una volta ricevuta la conferma, pagare la caparra di 75 euro a partecipante entro il 25 settembre 2022. La caparra non potrà essere rimborsata ma sarà possibile indicare i nominativi definitivi più avanti.

🛫 Aereo andata/ritorno Venezia (o Bologna) – Madrid + bus Madrid-Lisbona
Costo: 450 euro circa
Durata dell’esperienza: 8/9 giorni totali
Posti disponibili per la Diocesi di Padova: 150
Cosa fare per prenotare? Compilare il form (clicca qui) entro il 25 settembre e, una volta ricevuta la conferma, pagare la caparra entro la data che sarà comunicata via mail. La caparra non potrà essere rimborsata ma sarà possibile indicare i nominativi definitivi più avanti.

🚌 Bus Padova-Porto poi Porto-Lisbona e Lisbona-Padova, con una tappa di sosta a metà nel sud della Francia o della Spagna.
Costo: 450 euro circa
Durata dell’esperienza: 9/10 giorni (30/31lug-8ago)
Cosa fare per aderire? Questa opzione ha tempi più distesi. Chiediamo comunque di compilare questo form appena si ha un’idea (anche approssimativa) della consistenza del gruppo che si metterà in viaggio. Invieremo ai referenti che hanno compilato il form pronti aggiornamenti al sopraggiungere delle news e grazie a questi numeri (indicativi) preciseremo meglio tanti aspetti organizzativi nei prossimi mesi.

Viaggio lungo (con gemellaggio nella Diocesi di Porto)

I costi si riferiscono al solo viaggio. Bisognerà sommare il contributo per il kit del pellegrino (dettagli entro ottobre) + 150 euro per varie ed eventuali (pasti e trasporti extra kit, visite,…).

🚌 Bus Padova-Lisbona andata e ritorno, con una tappa di sosta a metà nel sud della Francia o della Spagna.
Costo: 500 euro circa (da confermare)
Durata dell’esperienza: 15 giorni 15 (25 lug-8ago).
Cosa fare per aderire? Questa opzione ha tempi più distesi. Chiediamo comunque di compilare questo form appena si ha un’idea (anche approssimativa) della consistenza del gruppo che si metterà in viaggio. Invieremo ai referenti che hanno compilato il form pronti aggiornamenti al sopraggiungere delle news e grazie a questi numeri (indicativi) preciseremo meglio tanti aspetti organizzativi nei prossimi mesi.

PROMOZIONE 

Video presentazione Padova. Abbiamo realizzato un video di presentazione della GMG (https://youtu.be/XpjQYG-V91Q), con alcune interviste a degli ospiti speciali che raccontano la bellezza di questa esperienza che in Europa abbiamo vissuto per l’ultima volta nel 2016 (Cracovia). Può essere uno strumento utile per raccontare cos’è una GMG.
Video vari. 🎥 GMG 2023: sei pronto? (1’34”) 🎥 Cronistoria della GMG qui o qui 🎥 Archivio Drive con alcuni spezzoni storici di precedenti GMG.
Sito ufficiale. Qui il sito ufficiale della GMG, curato dal Comitato Organizzatore Centrale di Lisbona.
Diocesi di Porto (gemellaggio). Questo il sito della Diocesi di Porto con cui stiamo dialogando per il gemellaggio nella settimana prima della GMG: https://sdpjporto.pt/
Power Point. Qui due presentazioni (Lisbona 2023 +  I patroni della GMG) curate dalla Pastorale Giovanile di Milano (grazie!) che possono essere personalizzate per presentare la GMG in incontri di gruppo.

PREPARAZIONE

S. Antonio. Abbiamo preparato in collaborazione con la Pastorale giovanile francescana e alcuni amici delle schede formative da usare in incontri di gruppo (con un metodo molto semplice di provocazione/riflessione/condivisione), ispirate ad alcuni passaggi della vita di Antonio, il grande Santo che unisce Padova e Lisbona. Pubblicheremo i materiali entro fine settembre 2022.
Messaggio di Papa Francesco. Leggi qui il messaggio del Santo Padre che lancia il tema della GMG di Lisbona!
L’inno. L’inno della Giornata Mondiale della Gioventù di Lisbona, intitolato “Há Pressa no Ar”, è ispirato al tema Maria si alzò e andò in fretta (Lc 1,39) e parla del “sì” di Maria e della sua fretta di incontrare la cugina Elisabetta. Il testo è di João Paulo Vaz, sacerdote; la musica di Pedro Ferreira, insegnante e musicista, entrambi della diocesi di Coimbra, nella regione centrale del Portogallo. Gli arrangiamenti sono stati realizzati dal musicista Carlos Garcia. L’inno è stato registrato in portoghese e anche in una versione internazionale che raccoglie cinque lingue (portoghese, inglese, spagnolo, francese e italiano): https://www.youtube.com/watch?v=SWo7r7PaHqE 
La preghiera. Anche la preghiera, scelta per la prossima Giornata Mondiale della Gioventù di Lisbona (1-6 agosto 2023), si ispira al versetto biblico Maria si alzò e andò in fretta (Lc 1,39). Qui la versione italiana ufficiale.

TAPPA A PADOVA

💁‍♀️ Per i gruppi e le Diocesi che passeranno per Padova per arrivare a Lisbona =>qui alcuni spunti per voi!