Giovedì 28 maggio abbiamo fatto l’ultimo di tre incontri di confronto e supporto alle comunità parrocchiali che stanno cercando di capire cosa poter realizzare in questa Estate 2020. L’Ufficio di Pastorale dei Giovani rimane a disposizione per chiarimenti, domande, consigli su chi sta facendo discernimento o ha già in piedi progetti di esperienze estive (info@giovanipadova.it).

Venerdì 29 maggio sono state pubblicate le Linee di indirizzo per la riapertura dei servizi per l’infanzia e l’adolescenza 0-17 anni, che contengono indicazioni precise sulle modalità organizzative e operative delle esperienze estive.

Precisiamo che tali indicazioni valgono attualmente per tutte le attività con la presenza di minori svolte dalla parrocchia (Grest, doposcuola, incontri IC, gruppi di formazione,…). Nel caso di attività promosse da associazioni (AC, Scout, NOI,…) raccomandiamo di utilizzare la modulistica che trovate qui sotto per chiarire in modo esplicito gli accordi sull’uso degli spazi e di fare particolare attenzione nel caso di esperienze simultanee nel mantenimento del distanziamento e della non intersezione tra i piccoli gruppi.

Raccogliamo qui di seguito i documenti principali per avere un quadro della situazione e alcuni materiali di supporto.

Estate 2020: lavori in corso

Qui sopra puoi trovare il testo “Estate 2020: lavori in corso” preparato dal nostro Ufficio. Questo il sommario:

  • Sfondo culturale
  • Necessità pedagogica che emerge da questo tempo
  • Come decidere
  • Cornice normativa
  • Passaggi fatti
  • Alcune puntualizzazioni sulle linee guida
  • Campiscuola

Per il materiale predisposto dall’Ufficio di pastorale dell’educazione e della scuola relativo ai Centri Estivi per la fascia 3-5:  www.ufficioscuola.diocesipadova.it

Quadro normativo di riferimento per attività estive 0-17 anni

Supporti al discernimento e alla progettazione

Progetti educativi e attività (in aggiornamento)

Modulistica (in aggiornamento)

Campiscuola

Appare ancora incerto il discorso legato ai campiscuola. È un discorso che interessa molto le nostre parrocchie, l’Ac e gli scout che hanno l’abitudine di organizzare i campi estivi. Per via della questione del pernottamento in spazi comuni, il tema è ancora sospeso e allo studio a livello nazionale e regionale. Capiamo che in tali condizioni moltissime realtà non possano tenere la situazione ulteriormente in ballo e i costi di gestione rischiano di lievitare. Alcune parrocchie o realtà che dispongono di strutture proprie hanno un margine di movimento maggiore, almeno per quanto riguarda i tempi. In ogni caso, non possiamo attualmente dire di più e bisogna attendere altri pronunciamenti.
Per la fascia 4-5 Superiore e giovani rimandiamo alle proposte di esperienze “a km 0” che si possono trovare qui: https://www.giovanipadova.it/carita-e-giovane