Assetati di fraternità – Ritiro di Quaresima dei giovani col Vescovo Claudio

Si è svolto Mercoledì delle Ceneri nella Chiesa di San Nicolò un ritiro spirituale per i giovani all’inizio della Quaresima.

La proposta – ha raccontato il Vescovo Claudio – è nata in maniera molto semplice, quasi spontanea: “I giovani di Casa sant’Andrea e del Gruppo Vocazionale mi avevano chiesto di accompagnarli in un ritiro spirituale e nello stesso tempo anche don Stefano Margola, parroco di sant’Agostino, mi aveva chiesto una simile proposta per i suoi giovani. Ho pensato allora di allargare questo momento anche ad altri giovani che magari desiderano iniziare la Quaresima con una proposta forte ed impegnativa”.

“Siamo qui – ha continuato il Vescovo – per prenderci del tempo per stare con il Signore. Forse i nostri pensieri, la nostra testa sono altrove. Ma col nostro corpo, almeno col nostro corpo, siamo qui, davanti al Signore”.

Un centinaio sono stati i giovani partecipanti: dopo la preghiera dei Vespri, la lettura e la riflessione sul messaggio di Papa Francesco per la Quaresima (la trovi qui), si sono divisi in 4 laboratori di approfondimento spirituale:
– una lectio divina su Gv 19,28 tenuta da don Silvano Trincanato
– una riflessione sul Triduo pasquale a cura di don Stefano Manzardo e don Vito Di Rienzo
– un excursus su digiuno, elemosina e preghiera con don Giuseppe Toffanello
– una riflessione sulla missione a cura di don Gaetano e di Sandra e Elena dell’Ufficio Missionario, anche con la bella presenza del nostro missionario fidei donum don Saverio.

Ecco una piccola testimonianza di suor Jessica Soardo, suora delle Figlie di Maria Ausiliatrice:
“Devo dire che è stato un tempo in cui siamo riusciti a fermarci tutti per davvero, un tempo non di fretta. Bello anche aver diversificato la proposta tra chi voleva pregare in silenzio e chi invece magari voleva approfondire qualche aspetto della quaresima. Secondo me anche il messaggio della quaresima letto così come è stato fatto con qualche pausa per la riflessione è stata una scelta azzeccata. Bello che il vescovo ci fosse dall’inizio alla fine. Due ragazze che sono venute con me sono rimaste colpite dai sacerdoti giovani che c’erano: “Quanti preti giovani tutti insieme, ma… ci sono!”

 

 

E alcune foto della giornata:

[slideshow_deploy id=’5372′]

2018-12-12T15:57:30+00:00