Informativa sui Cookies

Schede per i gruppi

gruppo-sinodale-altichiero

Più volte in questi mesi, dopo la bella esperienza dei gruppi sinodali, giovani e adulti ci hanno chiesto idee e suggerimenti sui cammini formativi per i 18-35enni delle nostre comunità.

Chiediamo di ripensare insieme proposte e cammini di gruppo, calibrati su tempi, modalità e percorsi nuovi, che davvero incrocino le nostre domande e interpellino le nostre vite, supportati da adulti significativi” (Lettera dei Giovani alla Chiesa di Padova, 1,4). È questo un cantiere importante su cui rifletteremo come Ufficio durante quest’anno 2018-2019… nella prospettiva di un “ripensare insieme” e di un discernimento comunitario che coinvolga giovani e adulti significativi, come hanno scritto i giovani dell’Assemblea Sinodale.

Tuttavia, dopo la pausa estiva, lanciamo qualche idea per quest’anno pastorale, chiarendo che siamo disponibili, come Ufficio, per ulteriori confronti, contributi e supporti. In attesa di elaborare insieme qualche indicazione “nuova” per i prossimi mesi…

 

Come organizzare un cammino annuale?

Sentiamo spesso dai giovani la richiesta di proposte agili e semplici, che possano adattarsi anche alle nostre agende spesso piene, in cui il programma non sia eccessivamente denso e sia possibile aderire anche solo a un “pezzo” di cammino all’interno della proposta annuale.

Dall’altro lato, tutti abbiamo apprezzato la forza dell’esperienza dei gruppi sinodali:

  • il clima informale e “caldo” della casa;
  • il coinvolgimento dei coetanei, anche di amici che normalmente non frequentano;
  • la profondità della condivisione, valorizzando l’esperienza personale e la vita vissuta;
  • il metodo del “doppio giro” che ha agevolato il confronto e l’ascolto attivo.

Infine, molti sentono l’esigenza di incontrare anche altri giovani delle altre comunità, ampliando l’orizzonte anche alle parrocchie vicine, al vicariato o alla Diocesi.

Mettendo insieme tutte queste esigenze e in attesa di nuovi sviluppi, proponiamo un cammino con tre motori, che attivano dinamiche differenti. Sarà cura degli educatori valutare e costruire un mix adeguato e sostenibile che sappia esprimere lo specifico di un cammino di fede. Sottolineiamo l’opportunità di progettare la proposta in modo che possa essere accolta anche per “porzioni” e non solo nella sua interezza, per favorirne l’esperienza anche a chi non riesce, per diversi motivi, a dare continuità.


Motore 1: CONDIVISIONE nei piccoli gruppi nelle case (da uno a tre incontri, per esempio tra settembre-dicembre); il materiale per questi incontri può essere individuato nelle schede “post-Sinodo” che trovate in questa pagina

Motore 2:  APPROFONDIMENTO in un gruppo allargato, in parrocchia o nel gruppo di parrocchie (da uno a tre incontri, tra gennaio e Pasqua); questi incontri sono un approfondimento del tema scelto nella prima fase con diverse possibilità (incontri biblici o di spiritualità, testimoni, ospiti, lettura di un testo,…)

Motore 3: ESPERIENZA FORTE nel gruppo di parrocchie o in un contesto più ampio, anche diocesano (da Pasqua in poi). L’esperienza conclusiva permette una chiusura finale del cammino, prima della proposta estiva (fraternità, esperienza di preghiera a Villa Immacolata o in altre realtà, visita di un luogo di carità, esperienza di volontariato, uscita in una realtà significativa…)

 

Le schede

Già durante lo scorso anno, insieme ad un gruppo di giovani del vicariato di San Giorgio delle Pertiche, avevamo ideato delle “schede post Sinodo”, una serie pensata per accompagnare i gruppi che volevano continuare a trovarsi dopo la “fase di ascolto” del Sinodo dei Giovani. Pur mantenendo al centro la condivisione con il metodo dei gruppi sinodali (vedi Scheda 00 qui), queste schede offrono anche un “apporto formativo”, con l’obiettivo di sostenere un cammino di formazione di gruppo. 

Ogni scheda si compone di cinque step:

  1. Provocazione iniziale
  2. Condivisione tra i componenti del gruppo (motore 1)
  3. Apporto formativo (motore 2)
  4. Interiorizzazione
  5. Preghiera

Non è detto che i cinque step debbano essere fatti in un unico incontro: un’idea potrebbe essere anche di coinvolgere nell’approfondimento il tuo don o un adulto che possa accompagnarvi nella riflessione in un successivo incontro (step 3 e 4); i molti contributi presenti on line possono essere inviati anche con WhatsApp o via mail.

Le 7 schede riguardano i seguenti temi, emersi con frequenza nelle relazioni dei gruppi sinodali:

– La scelta

– La Chiesa

– L’affettività

– Il fallimento

– La società

– La testimonianza

– Il lavoro

 

Ecco le schede da scaricare: