Informativa sui Cookies

Il Sinodo dei Giovani dopo l’8 dicembre

 

gruppi-sinodali-padova

 

 

Il Sinodo dei Giovani non si conclude con l’8 dicembre! Cosa fare?

Ora inizia la fase 2 del Sinodo dei Giovani: il lavoro dell’Assemblea Sinodale che mercoledì 13 dicembre alla Veglia dei Giovani agli Eremitani ha ricevuto dal Vescovo Claudio il mandato ufficiale.

Con un gruppo di moderatori che avevano partecipato ai week-end di formazione a Carceri, Borca e Villa Immacolata, abbiamo creato un tavolo di lavoro virtuale, attraverso la piattaforma Collaboratorium, e abbiamo condiviso alcune idee che trovate qui sotto.

1. Per prima cosa, è importante partire dalla domanda che può nascere (o no) dai componenti del vostro gruppo! Non è assolutamente producente pressare con inviti a gruppi già costituiti o a mille iniziative, dando l’idea di voler “legare” le persone (lo scopo è certamente nobile ma l’effetto potrebbe essere negativo!). Molti moderatori hanno sottolineato che è fondamentale intuire le domande dei propri amici e partire proprio da quelle domande: “Sarebbe bello trovarsi ancora…”; “E adesso cosa facciamo? Finisce tutto qui?”. Concordare insieme passaggi e proposte, in un gruppo di pari, è la scelta vincente!

2. Siamo in cammino, non solo come giovani, ma con tutta la Chiesa… Vi consigliamo perciò di concordare i passi da fare anche i vostri don o con gli adulti delle vostre parrocchie. Sarebbe bello raccontare l’esperienza che avete vissuto nei gruppi sinodali al vostro Consiglio Pastorale.

3. Non affrettiamo i tempi! Il Sinodo dei Giovani, grazie all’Assemblea Sinodale, arriverà alle conclusioni sabato 19 maggio 2018, Veglia di Pentecoste. Fino a questa data, a cui tutti siamo invitati, è bene aspettare a prendere in mano le relazioni delle vostre parrocchie, zone o vicariati. Il Vescovo Claudio ci chiede che la riflessione vera e propria avvenga dopo l’Estate, alla luce dei risultati del Sinodo dei Giovani e coordinati dal nostro Ufficio di Pastorale dei Giovani, insieme ai vostri don e a qualche componente dei Consigli Pastorali.

4. Il consiglio è pensare anche solo ad uno-due incontri fino a maggio, non di più. Un incontro conviviale potrebbe essere l’occasione buona per aggiornare gli amici del vostro gruppo sulle tappe di avanzamento dell’Assemblea Sinodale, in modo che tutti avvertano che i dati e le idee che hanno condiviso nei gruppi non sono stati dimenticati, anzi! State “agganciati” al Sinodo mediante i social, il sito e soprattutto la Newsletter mensile (se deciderete di riceverla confermando il modulo per la privacy che riceverete a breve).

5. Dai moderatori che hanno partecipato a Collaboratorium è nata l’idea di programmare anche solo un incontro, per i gruppi che lo desiderano, in cui affrontare un tema emerso dalle tracce, da svolgere nelle modalità dei gruppi sinodali, aiutati da una traccia e magari da un video. Vediamo se per fine febbraio anche noi come Ufficio riusciamo a realizzare questa idea; altrimenti potete anche organizzarvi autonomamente, pensando ad un argomento che durante i gruppi sinodali vi ha colpito, che ha scaldato i cuori, che vi piacerebbe approfondire… perché anche con l’aiuto di qualcuno (del don o di una persona adulta) non si potrebbe ritrovarsi?

Vi avvisiamo infine che chiederemo a breve a tutti gli iscritti al Sinodo di dare o negare il consenso per ricevere la Newsletter per restare agganciati al lavoro dell’Assemblea Sinodale e alle proposte della Pastorale dei Giovani della nostra Diocesi. Chi non risponderà alla mail sarà automaticamente tolto dalla mailing list!

Infine, se non fai parte dell’Assemblea Sinodale ma vuoi dare una mano a qualche discussione o decisione attraverso la piattaforma Collaboratorium, ti invitiamo a dare la tua disponibilità scrivendo a sinodo@giovanipadova.it.